fbpx
Categorie
Archivio contenuti
 

Confettura di fichi senza zucchero

Confettura di fichi senza zucchero

Il mio piccolo alberello è stato bravissimo! Mi ha dato qualche frutto per fare la mia prima confettura di fichi. Ho trovato il modo di non rinunciare a questa delizia, anche se di solito si dice di mangiarne poca perché è piena di zucchero. Beh, qui di zucchero non ce n’è neanche un grammo. Per essere sicura del risultato, io cerco sempre alcuni assaggiatori. Questa volta è capitato anche al mio bimbetto di 4 anni. Sbaffata per merenda, spalmata su una fetta di pane. Obiettivo raggiunto!

confettura di fichi senza zucchero

1

Difficoltà (da 1 a 3)

5,46

Costo totale

15 min

Tempo di Preparazione

10 minuti

Cottura

Attrezzatura necessaria

Tagliere, coltello piccolo seghettato, coltello piccolo a lama liscia, forchetta, casseruola, cucchiaio di legno, vasetti di vetro

Ingredienti

per circa 500 g di confettura

  • 12 Fichi molto maturi – circa 600 g
  • 15 Mandorle sgusciate intere o a lamelle
  • Kuzu – 2 cucchiai (30 g)
  • Semi di chia – 1 cucchiaino
  • Scorza di limone – 1 cucchiaino

Perché vi consiglio questa ricetta?

  • Questa confettura è naturalmente dolce e non ha bisogno di zucchero (se però per voi non è abbastanza dolce, potete aggiungere un pizzico di stevia o di eritritolo. Rispetto ad una confettura tradizionale preparata con lo zucchero, questa ha il 45% di calorie e il 67% di zuccheri in meno!
  • Le mandorle sono ricche di vitamina E, un potente antiossidante in grado di neutralizzare i famigerati radicali liberi! Aggiungetele alla confettura solo a fine cottura, in modo che le vitamine non si denaturino.
  • I semi di chia sono ricchissimi di proprietà benefiche, tra le quali l’alto contenuto di calcio. Inoltre in questa ricetta aiutano a creare la giusta consistenza alla confettura.
  • I fichi aiutano a prevenire la stitichezza, sono ricchi di sali minerali e vitamine.

Preparazione

FASE 1: LA PREPARAZIONE DEGLI INGREDIENTI

Il mio albero ha fatto qualche figo, ma non sono riuscita a usare solo i miei per fare questa deliziosa marmellata e ho dovuto andare anche al mercato. Un consiglio: per questa ricetta scegliete dei fichi con la polpa molto rossa!

 

fichi ricettafichi ricetta

Sbucciate i fichi e schiacciateli con una forchetta in modo da creare una crema. Versateli nella casseruola, aggiungete i semi di chia e mescolate. Lasciate riposare 1h.
Intanto tagliate a pezzetti le mandorle (se non avete tempo potete comprarle già tagliate a lamelle) e sciogliete il kuzu in 2 cucchiai di acqua fredda.

FASE 2: LA COTTURA

Trascorsa 1 ora, mettete la casseruola sul fuoco moderato e portate a bollore mescolando continuamente. Quando vedete le prime bolle abbassate il fuoco al minimo e aggiungete il kuzu sciolto. Mescolate ancora un paio di minuti, aggiungete infine la scorza di limone e le mandorle; date ancora una mescolata e cuocete per altri 2 minuti.
Trasferite in un barattolo di vetro.
Spalmatela sul pane o usatela per decorare dei biscotti o su una crostata. Piace a grandi e piccini!

 

confettura fatta in casaconfettura fatta in casaconfettura di fichi senza zucchero

CONSERVAZIONE

In frigorifero: 1 settimana senza sterilizzazione.
In dispensa, sterilizzando la confettura: 3 mesi (non c’è zucchero, quindi la conservazione è meno lunga rispetto ad una confettura tradizionale). Potete sterilizzare i vasetti immergendoli in acqua bollente per 30 minuti, versarvi quindi la confettura appena fatta, richiuderli e immergerli nuovamente in acqua bollente per altri 30 minuti. Infine riponeteli su un piano, a testa in giù, fino al completo raffreddamento.

Vuoi approfondire i valori nutrizionali di questa ricetta ?

Confrontate 100 g della mia ricetta con la stessa quantità di una confettura di fichi confezionata, preparata con lo zucchero.

  100 g della ricetta della Cuoca Insolita 100 g di una confettura preparata con lo zuccheroDifferenza 
EnergiaKcal103.5187-44,7%😀
Grassig3,90,1
di cui saturig
Carboidratig14,945,0-66,9%😀
di cui zuccherig10,045,0-77,9%😀
Fibreg2,62,9-9,3%
Proteineg2,30,1
Saleg

Sono una ex ricercatrice universitaria e mi è rimasto il pallino di dimostrare le cose in modo scientifico: guardate la tabella ma poi dimenticatevela!
Serve solo per farvi vedere che potete mangiare questa insolita ricetta senza fare calcoli! E’ invece molto utile per fare il conteggio dei carboidrati per i diabetici, se dovete calcolare l’insulina da prendere.

Allergeni presenti in questa ricetta

(Reg. UE 1169/11)

Verificate sempre le informazioni sull’etichetta dei prodotti che avete acquistato voi, per assicurarvi che non ci siano anche altri allergeni (in aggiunta a quelli che ho indicato io)!

Frutta a guscio
Frutta a guscio

Potrebbe interessarti anche...

Nessun Commento

Lascia un tuo commento

Mi trovi su INSTAGRAM e su FACEBOOK

Hai bisogno di aiuto? O di una consulenza? Sono a tua disposizione!