fbpx
Categorie
Archivio contenuti
 

Gnocchi fatti in casa senza patate al pesto di girasole, coloratissimi e molto saporiti

Gnocchi fatti in casa senza patate al pesto di girasole, coloratissimi e molto saporiti

Guardate la foto di questi gnocchi fatti in casa senza patate: non vi è già venuta l’acquolina? Il mondo si divide in due: chi fa gli gnocchi con le uova e chi no. Da oggi anche un’altra distinzione, più incredibile: usare le patate o farne a meno? La faccenda, poi, si complica se accoppiate a due a due le categorie. Potreste immaginare degli gnocchi fatti in casa senza patate e senza uova? Ma cosa ci sarà dentro allora? Tutto nasce dalla mia voglia di mangiarmi un bel piatto di gnocchi (dico: un bel piatto…). La mia solita golosità, cosa ci volete fare? Neanche io sono fatta di legno. Però cerco sempre di non far alzare troppo la glicemia. Alla fine, grazie a questo obiettivo, ne porto a casa anche molti altri. Andate a leggere quanti pochi grassi ci sono nella ricetta della Cuoca Insolita, e quante poche calorie rispetto alla ricetta tradizionale. Oh, guardate, alla fine sono riuscita anche a non usare formaggio nel pesto. E, nonostante tutto, sono buonissimi!

ricetta gnocchi fatti in casa senza patate

1

Difficoltà (da 1 a 3)

4,31 €

Costo totale

15 min

Tempo di Preparazione

3 min

Cottura

Attrezzatura necessaria

Estrattore (per okara di canapa), minipimer o robot tritatutto, pellicola, tagliere legno grande per fare gli gnocchi, coltello a lama liscia, forchetta, schiumarola, pentola per cuocere gnocchi, casseruola media, contenitore per acqua e ghiaccio

Ingredienti

per 4 persone (circa 150 g gnocchi e 40 g sugo caduno)

Per il pesto di basilico e girasole

  • Foglie di basilico – 40 g
  • Latte di canapa o di soia – 65 g
  • Tofu – 25 g
  • Semi di girasole – 20 g
  • Olio e.v.o. – 6,4 g (1,5 cucchiaini)
  • Aglio – 0,5 g (1 punta d’unghia)
  • Sale fino integrale di Sicilia – 1 cucchiaino (5 g)

Per gli gnocchi arancioni

  • Okara di canapa o lenticchie rosse decorticate cotte – 105 g
  • Carote cotte a vapore – 170 g
  • Ceci lessati – 105 g
  • Farina di tipo 2 – 170 g se usate okara, oppure 220 g se usate lenticchie rosse
  • Sale fino integrale di Sicilia – 4 g (1 cucchiaino)

Perché vi consiglio questa ricetta?

  • Problemi di colesterolo alto? Questa ricetta ha l’82% in meno di grassi saturi rispetto agli gnocchi al pesto che tutti conosciamo! Non demonizziamo i grassi saturi, ma limitarli un pò sapendo che nella giornata forse mangeremo altre cose che ne hanno, può essere d’aiuto!
  • Non usiamo latte nè uova: perfetta quindi per chi ha allergie o segue una dieta vegan.
  • Questi gnocchi fatti in casa senza patate sono preparati solo con farina integrale e senza patate!!! Usiamo invece tanti legumi, più adatti al controllo della glicemia e ricchi di proteine. Il nostro primo piatto è più completo dal punto di vista nutrizionale.
  • I semi di girasole costano circa 6 volte meno dei pinoli e sono molti ricchi di Vitamina E.
  • Se potete, usate il latte di canapa invece di latte di soia o altri tipi di latte: la canapa è un potente antinfiammatorio ed è uno dei pochi alimenti del Regno Vegetale ad avere tutti gli aminoacidi essenziali per il nostro organismo (gli aminoacidi sono delle piccole molecole che servono a formare le proteine, fonte di vita).

Preparazione

FASE 1: IL PESTO DI GIRASOLE

Mondate e lavate il basilico, sbollentate le foglie in acqua bollente per 10 secondi. Scolatele subito con la schiumarola e buttatele in acqua e ghiaccio. Prendete le foglie, raffreddatele e strizzatele con le mani. Nella stessa casseruola del basilico, potete far sbollentare anche il tofu, tagliato a fettine, per 3 minuti circa. Con il minipimer, frullate tutti gli ingredienti insieme. Ecco il vostro pesto, già pronto!

 

pesto di girasole

 

 

FASE 2: L’OKARA DI CANAPA

L’Okara è quello che resta della spremitura dei semi, dopo aver preparato un latte vegetale. In questo caso abbiamo il resto dei semi di canapa decorticata. Per sapere tutto su come lo ho ottenuto io a casa, potete cliccare quì.

In breve vi servono:

  • 175 g di semi di canapa decorticati
  • 1 L di acqua.

Mettete in ammollo i semi per un’ora nell’acqua già dosata. Spremeteli con l’estrattore (con la loro acqua di ammollo) una volta e poi, con il liquido estratto la prima volta, reinserite nell’estrattore lo “scarto” (il cosidetto okara). Otterrete circa 1 L di latte di canapa e 100 g di okara, che userete per fare gli gnocchi.

 

FASE 3: L’IMPASTO DEGLI GNOCCHI

Se non avete l’okara di canapa, potete sostituirla con le lenticchie, possibilmente le rosse decorticate, per il loro colore. Mettete tutti gli ingredienti per gli gnocchi nel bicchiere del minipimer o nella brocca contenitore del robot tritatutto e frullate fino a quando avrete ottenuto un impasto omogeneo, il più possibile senza pezzi. Fate una palla con le mani e aggiungete altra farina (poca alla volta) solo se risulta appiccicosa. Chiudete in un foglio di pellicola.

Infarinate una spianatoia con farina di semola e fate dei rotolini con le mani. Tagliateli con il coltello a lama liscia e poi rigateli con la forchetta, aiutandovi con il polpastrello del pollice.

 

gnocchi senza patate

 

FASE 4: LA COTTURA DEGLI GNOCCHI

Intanto portate a bollore l’acqua nella pentola e poi salate. Buttate gli gnocchi e aspettate che vengano a galla (ci vorranno circa 2 minuti). Scolateli con la schiumarola e mescolateli al pesto già pronto. Mangiateli subito!

 

 

gnocchi fatti in casa

 

 

CONSERVAZIONE

Gnocchi: 6 mesi in congelatore. Separateli tra loro, ben infarinati con la semola. Una volta induriti potete metterli in un sacchetto gelo e tenerli per 6 mesi. Per usarli, buttateli ancora gelati direttamente nell’acqua di bollitura.

Pesto: 3 giorni in frigo, 3 mesi in congelatore

Vuoi approfondire i valori nutrizionali di questa ricetta ?

Ho confrontato la ricetta della Cuoca Insolita con quella tradizionale di gnocchi al pesto (con patate, farina bianca e formaggio).

  100 g della ricetta della Cuoca Insolita100 g di prodotto con ingredienti tradizionaliDIFFERENZA 
EnergiaKcal164,5206,5-20,4%😀
Grassig3,39,9-67,0%😀
di cui saturig0,52,6-82,4%😀
Carboidratig26,823,912,2%
di cui zuccherig2,30,5385,4%
Fibreg3,21,3140,1%😀
Proteineg6,95,526,8%
Saleg1,70,4369,1%

Sono una ex ricercatrice universitaria e mi è rimasto il pallino di dimostrare le cose in modo scientifico: guardate la tabella ma poi dimenticatevela!
Serve solo per farvi vedere che potete mangiare questa insolita ricetta senza fare calcoli! E’ invece molto utile per fare il conteggio dei carboidrati per i diabetici, se dovete calcolare l’insulina da prendere.

Allergeni presenti in questa ricetta

(Reg. UE 1169/11)

Verificate sempre le informazioni sull’etichetta dei prodotti che avete acquistato voi, per assicurarvi che non ci siano anche altri allergeni (in aggiunta a quelli che ho indicato io)!

Cereali contenenti glutine
Cereali contenenti glutine
Soia
Soia

Potrebbe interessarti anche...

Nessun Commento

Lascia un tuo commento

Mi trovi su INSTAGRAM e su FACEBOOK

Hai bisogno di aiuto? O di una consulenza? Sono a tua disposizione!