fbpx
Categorie
Tag
Archivio contenuti
 

Lasagne al ragù vegan al forno

Lasagne al ragù vegan al forno

Se vi dicessi che queste lasagne al ragù vegan al forno hanno il 50% di calorie e il 62% di grassi in meno, cos’altro potreste desiderare? Che siano buone, ovviamente! State tranquilli: mio marito, che come me non sa rinunciare alle cose buone, la prima volta che le ha mangiate non è riuscito a dire se il ragù era “vero” (cioè di carne) o “finto”. Le ho fatte anche al mio corso di cucina di Pasta fresca integrale. Mi sa che dovrò ripetere il corso perché ho avuto già moltissime richieste!

lasagne al ragù vegan

2

Difficoltà (da 1 a 3)

7,08 €

Costo totale

1h15

Tempo di Preparazione

50 min

Cottura

Attrezzatura necessaria

Per il ragù: tegame antiaderente diam. 24 cm, tagliere e coltello a lama liscia, robot tritatutto per piccole quantità.

Per la besciamella: frusta, 2 casseruole, (minipimer se si formano grumi), 2 cucchiai.

Per le tagliatelle: contenitore a bordi alti, macchina per la pasta

Ingredienti

per 4 persone (4 porzioni da 200 g circa caduna):

Per il ragù vegan

  • Granulare di soia – 100 g
  • Pomodoro salsa – 400 g
  • Carote – 70 g
  • Cipolla – 100 g
  • Sedano – 1/2 gambo piccolo (55 g)
  • Aglio – 1 spicchio (4 g)
  • Rosmarino – 1 rametto (3,5 g)
  • Salvia – 15 foglie medie (3,5 g)
  • Olio sesamo – 2 cucchiaini (8 g)
  • Olio e.v.o. – 2 cucchiaini (8 g)
  • Acqua – 130 g
  • Vino rosso – 70 ml
  • Sale fino integrale di Sicilia – 2 cucchiaini (8 g)
  • Pepe – la punta di 1 cucchiaino (1 g)

Per la besciamella

  • Latte di canapa o soia – 500 g
  • Farina di grano tipo 2 – 35 g
  • Olio e.v.o. – 25 g (2,5 cucchiai)
  • Sale fino integrale di Sicilia – circa ½ cucchiaino (2,5 g)

Per le lasagne

  • Farina di farro integrale – 100 g
  • Acqua – 60 ml

Perché vi consiglio questa ricetta?

  • Rispetto alle lasagne tradizionali, meno grassi saturi (-91%), meno calorie (-50%): il sugo non ha carne e non ha burro.
  • Adatta anche ad allergici e intolleranti ai latticini perché è fatta con latte vegetale e non contiene burro. Se usate il latte di canapa, le vostre lasagne vi garantiranno anche un benefico effetto antinfiammatorio!
  • Via libera anche vegani e vegetariani
  • Più fibre (il doppio): la farina integrale e tante verdure forniscono fibre utili per il buon funzionamento dell’intestino.

Preparazione

FASE 1: IL RAGU’ VEGAN

Se volete avere ancora più dettagli su come si prepara questo ragù vegan, potete cliccare qui. Mettete in ammollo in acqua di rubinetto il granulare di soia per almeno 30 minuti. Quando la soia sarà reidratata, strizzatela bene con le mani per eliminare l’acqua in eccesso.

Lavate il sedano, pulite e sbucciate la cipolla e la carota e tritate finemente queste tre verdure insieme, se possibile, meglio con il coltello. Separate le foglioline di rosmarino dai rametti e tritatele insieme a salvia e aglio.

Mettete l’olio di sesamo nel tegame e fatelo scaldare, quindi soffriggete per pochi secondi il trito di erbe aromatiche e aglio; aggiungete poi le tre verdure tritate e fate rosolare per 5 minuti a calore sostenuto. Versate la soia reidratata nella pentola e fatela insaporire per altri 5 minuti, aggiungendo l’acqua e l’olio e.v.o. Versate il vino rosso e fatelo evaporare. Aggiungete la salsa di pomodoro, salate e pepate. Fate cuocere a calore molto basso e coperto per 35 minuti. Se resta ancora un po’ di liquido sul fondo della pentola proseguite ancora la cottura senza coperchio per il tempo necessario.

 

ragù vegan

FASE 2: LA BESCIAMELLA

Mettete la farina in una casseruola a fondo alto e versate l’olio, mescolando con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo. Fate scaldare il latte a parte in una casseruola, quindi versatene una piccola parte sul composto di farina e olio mescolate finché non ci saranno più grumi. Aggiungete poco alla volta il resto del latte e mescolate ancora. Mettete la casseruola sul fuoco a calore molto basso e lasciate che il latte si riscaldi lentamente, mescolando con la frusta frequentemente in modo che non si creino grumi sul fondo. Intanto aggiungete il sale e, quando il composto inizia ad addensarsi, mescolate continuamente fino a quando il diventerà cremoso e denso. Se non la usate subito, coprite la besciamella per evitare che si formi in superficie la pellicola.

 

 

FASE 3: LA PREPARAZIONE DEI FOGLI DI PASTA

Pesate con precisione la farina di farro integrale e l’acqua, per avere un risultato perfetto (pochi grammi in più di acqua renderebbero invece l’impasto troppo morbido, difficile da lavorare). Mescolatele nel contenitore a bordi alti e poi iniziate a impastare con le mani fino a quando otterrete una palla di impasto omogeneo (ci vorranno circa 5 minuti). Avvolgetela in un foglio di pellicola e lasciate riposare per almeno mezz’ora.

Sistemate quindi sul tavolo di lavoro un tagliere con la farina di semola e, se la avete, la macchina per la pasta (sennò potete usare un matterello come si faceva una volta! Andrà bene lo stesso ma impiegherete un po’ di più). Prendete un pezzo di impasto (circa 60 g) e cospargetelo di farina di semola. Passatelo quindi alla macchina, iniziando dallo spessore più grande. Ad ogni passaggio in macchina, spolverate il foglio di pasta con la farina di semola, se è necessario, e poi spostate di una tacca la regolazione dello spessore prima di ripassare la pasta sotto ai rulli, fino ad arrivare circa alla metà della scala (la mia macchina va da 1 a 9; io mi sono fermata a 5 come spessore).

Tagliate i fogli in 4 pezzi uguali e fateli seccare in forno a 100° C per 20 minuti (o a temperatura ambiente, coperti da un canovaccio pulito, per una notte).

 

FASE 4: LA PREPARAZIONE DELLA TEGLIA E LA COTTURA

Tenete da parte circa 150 g di besciamella e mescolate il resto con tutto il ragù. Oliate leggermente la teglia, poi iniziate a disporre gli strati, ripetendo la stessa cosa per 5 volte: uno strato di pasta in fogli, poi di nuovo ragù + besciamella. Sopra l’ultimo strato di pasta versate invece la besciamella che avevate tenuto da parte, su cui spargerete un po’ di pepe.

Fate cuocere in forno preriscaldato a 180° C per circa 30 minuti (un po’ meno se fate solo due porzioni). Vedrete che la superficie si incurva un po’ e il colore della besciamella sarà più scuro.

lasagne vegan

CONSERVAZIONE

In frigorifero: 3 giorni.

In congelatore: 6 mesi in congelatore (ma scongelandosi diventeranno un po’ molli; ripassarle in forno con un po’ di besciamella aggiunta).

Vuoi approfondire i valori nutrizionali di questa ricetta ?

Ho confrontato la ricetta della Cuoca Insolita con una lasagna pronta del supermercato, fatta con ragù di carne, besciamella con latte e burro e sfoglia di farina 00 e uova.

  100 g della ricetta della Cuoca Insolita100 g di prodotto con ingredienti tradizionaliDIFFERENZA 
EnergiaKcal84,9171,0-50,4%😀
Grassig3,69,5-62,1%😀
di cui saturig0,56,2-91,3%😀
Carboidratig7,712,2-36,7%😀
di cui zuccherig2,83,3-16,2%😀
Fibreg2,41,1116,3%😀
Proteineg5,48,6-37,3%
Saleg0,70,9-28,1%😀

Sono una ex ricercatrice universitaria e mi è rimasto il pallino di dimostrare le cose in modo scientifico: guardate la tabella ma poi dimenticatevela!
Serve solo per farvi vedere che potete mangiare questa insolita ricetta senza fare calcoli! E’ invece molto utile per fare il conteggio dei carboidrati per i diabetici, se dovete calcolare l’insulina da prendere.

Allergeni presenti in questa ricetta

(Reg. UE 1169/11)

Verificate sempre le informazioni sull’etichetta dei prodotti che avete acquistato voi, per assicurarvi che non ci siano anche altri allergeni (in aggiunta a quelli che ho indicato io)!

Cereali contenenti glutine
Cereali contenenti glutine
Soia
Soia
Sedano
Sedano
Sesamo
Sesamo
Anidride Solforosa e Solfiti
Anidride Solforosa e Solfiti
Nessun Commento

Lascia un tuo commento

Mi trovi su INSTAGRAM e su FACEBOOK

Hai bisogno di aiuto? O di una consulenza? Sono a tua disposizione!