Categorie
Archivio contenuti
 

Polpettone di lenticchie di Natale

Polpettone di lenticchie di Natale

Io penso che a Natale non si debba pensare troppo al fatto che si mangerà più del solito. Magari si fa un po’ più attenzione qualche giorno prima e via… lasciamoci andare! Il 25 a pranzo siamo tutti a casa nostra e ogni parente porterà qualcosa! Io mi occuperò del secondo e, siccome di solito quando si arriva al secondo non se ne può già più, ho pensato di fare il mio polpettone di lenticchie di Natale. E’ buonissimo ma leggero, con quella crema al curry e scorza di limone da mettere sopra poi… Ma è anche un piatto leggero. Così non do il colpo di grazia a nessuno! Perché dopo di quello c’è ancora il panettone con le creme!

polpettone lenticchie natale

2

Difficoltà

3,80 €

Costo totale

2 h

Tempo di Preparazione

50 Minuti

Tempo di Cottura

Attrezzatura necessaria

Robot mixer, pentola alta o a pressione, padella medio-piccola, stampo rettangolare da plumcake, carta forno, casseruola, padella antiaderente grande, frusta, paletta, formine per biscotti, minipimer.

Ingredienti per 8 persone

(2 fette da 75 g ciascuna per persona)

Per le lenticchie

Per il miglio

Per il soffritto

  • Carota – 100 g
  • Cipolla – 100 g
  • Olio e.v.o. – 2 cucchiai

Per la besciamella (circa 250 g per il polpettone, 225 g per la salsa)

(vedi la ricetta in preparazione base)

  • Latte di soia (o di canapa) – 200 g
  • Farina di tipo 2 – 25 g
  • Olio e.v.o. – 20 g (2 cucchiai)
  • Sale – 4 g (4 pizzichi colmi)

Per il resto dell’impasto

  • Piselli – 75 g da cotti (potete usare anche i piselli secchi)
  • Carote – 75 g pelate
  • Patate – 150 g pelate
  • Farina di ceci – 30 g (1,5 cucchiai)
  • Pangrattato integrale – 30 g (2,5 cucchiai)
  • Olio evo per mix – 1 cucchiaio
  • Paprika dolce – 1 cucchiaino
  • Sale fino – 6 pizzichi
  • Pepe – 1 pizzico
  • Salsa tamari – 1 cucchiaio

Per la polenta integrale

  • Farina di mais integrale precotta – 350 g
  • Acqua – 1250 ml
  • Sale fino – 14 g (2 cucchiaini rasi)
  • Olio oliva (per la doratura) – 20 g (2 cucchiai)

Per la salsina al curry

  • Polenta integrale cotta – 225 g (vedi sopra)
  • Besciamella – 225 g (vedi sopra)
  • Latte di canapa – 180 ml (o latte di soia)
  • Scorza di limone – 3 g (circa 1,5 cucchiaino, assaggiate)
  • Curry – 3 g (circa ½ cucchiaino, ma assaggiate)

Perché vi consiglio questa ricetta?

  • È vero che ha molti più carboidrati rispetto a delle polpette tradizionali, ma questo è dovuto alla presenza di ingredienti nobili come il miglio e i legumi.
  • La verdura e i legumi rallentano il picco glicemico, e questo non è male durante il pranzo di Natale!
  • Rispetto a delle polpette tradizionali con carne, uova, latte e formaggio, la Cuoca Insolita vi propone una ricetta che ha meno 68% di grassi, meno 86% di grassi saturi, meno 16% di calorie.
  • Le formine di polenta e la salsa sono fatte con la farina di mais integrale, più ricca di fibre! Molto meglio delle solite patate di accompagnamento che spesso si trovano con il secondo piatto.
  • Se avete problemi con la soia, potete usare il latte di canapa. Attenzione però a sostituire anche la salsa tamari (contiene soia): al posto della salsa tamari, salate di più l’impasto e aggiungete pepe e noce moscata!

Preparazione

Fase 1: LA COTTURA DELLE LENTICCHIE

Sciacquate e mettete a bagno le lenticchie per il tempo indicato in etichetta. Scolate buttando via l’acqua,
risciacquate e ponete in una pentola con abbondante acqua e l’alga kombu che avrete ammollato per qualche minuto in poca acqua. Portate a bollore e fate cuocere a fuoco lento per circa 40 minuti o per il tempo di cottura indicato in etichetta. Salate solo alla fine e scolate dopo qualche minuto. Mettete da parte l’alga kombu.
Se volete avere maggiori informazioni sulla cottura dei legumi potete trovarle cliccando qui.

Fase 2: LA COTTURA DEL MIGLIO

Sciacquate il miglio e mettetelo a cuocere in pentola a pressione per 12 minuti (o per il tempo indicato in etichetta) con due volumi di acqua, il sale grosso e un pezzo di alga kombu ammollata (potete anche usare quella delle lenticchie). A fine cottura l’acqua si sarà consumata tutta. L’unica cosa da fare è mettere da parte l’alga.

miglio stufato

Se volete avere maggiori informazioni sulla cottura dei cereali, cliccate qui.

Fase 3: IL SOFFRITTO DI CAROTA E CIPOLLA

Il soffritto serve per dare sapore all’impasto del polpettone di lenticchie di Natale. Spelate e tritate finemente con un robot la carota e la cipolla. Mettete a scaldare l’olio in una padella e quindi fate soffriggere il trito per 5-6 minuti, fino a quando avrà preso colore.

Fase 4: LA BESCIAMELLA

In una casseruola, unite l’olio e il sale alla farina e mescolate finché la farina non ha più grumi. Scaldate il latte a a parte e poi aggiungetelo a poco a poco, mescolando continuamente. Cuocete a fuoco lento sempre mescolando fino a quando il composto diventerà cremoso (avendo usato il latte già caldo vi basteranno un paio di minuti).
Se volete vedere ancora più nel dettaglio la ricetta della besciamella cliccate qui.

Fase 5: LE VERDURE DELL’IMPASTO

Visto che siamo in inverno, potete usare o i piselli surgelati oppure quelli secchi spezzati. Nel primo caso, cuoceteli insieme alle carote e le patate. Se usate i piselli secchi, leggete le istruzioni di cottura sulla busta (in generale comunque non serve l’ammollo e vanno fatti bollire per circa 20 minuti e salati solo negli ultimi minuti di cottura).
Pelate le carote e tagliatele a dadini molto piccoli, di 5 mm per lato. Pelate anche le patate e tagliatele a tocchetti di 3 cm circa. Cuocete a vapore le due verdure per 8 min in pentola a pressione (doppio del tempo in pentola normale), tenendole separate tra loro nel cestello di cottura.

cottura verdure

Fase 6: LA PREPARAZIONE E LA COTTURA DEL POLPETTONE DI LENTICCHIE DI NATALE

Tenete da parte 100 g di lenticchie, le carote e i piselli già cotti. Versate il resto nel bicchiere del robot mixer, unendo anche le patate, la farina di ceci, il pangrattato, l’olio, la paprika, il sale e il pepe, la besciamella (circa 250 g), il soffritto di carota e cipolla, le patate, l’olio, il sale fino, la salsa tamari, il soffritto di carota e cipolla e la metà della besciamella che avete preparato. Frullate fino ad ottenere un composto omogeneo che non sia né troppo fine né troppo grossolano.

ingredienti polpettone lenticchie

Unite senza più frullare le lenticchie, le carote a dadini e i piselli che avevate tenuto da parte e mescolate. Se l’impasto vi sembra troppo molle, potete aggiungere un po’ di pangrattato.

polpettone prima della cotturapolpettone dopo cottura
Versate il composto nello stampo da plumcake rivestito di carta da forno e livellate solo lievemente.
Infornate a 180° C per 50 minuti. Lasciate raffreddare per 8-10 h e solo dopo tagliate a fette.

Fase 7: LE FORMINE DI POLENTA

Mettete a bollire l’acqua per la polenta e al momento del bollore aggiungete la farina di mais integrale. Mescolate con la frusta per 5-6 minuti. Stendete la polenta su un foglio di carta da forno ad uno spessore di un dito circa e lasciate raffreddare per almeno 1h. Quando lo strato è ben freddo e indurito, create le formine di polenta. Tenete gli scarti per preparare la salsa di guarnitura (fase 8).

taglio forme polentaformine polenta
Mettete a scaldare l’olio nella padella antiaderente e fate dorare le formine di polenta da entrambi i lati a calore sostenuto, girandole una volta con l’aiuto di una paletta. Sistemerete poi le formine attorno al polpettone come decorazione.

Fase 6: LA SALSINA AL CURRY

Avete già tutto pronto: nel bicchiere del minipimer o nel robot tritatutto unite la besciamella (225 g), gli scarti della polenta (pesate tutto), il latte, la scorza di limone e il curry.

salsa curry

Frullate tutto finemente e assaggiate per regolare di sale se necessario. La salsa deve essere densa al punto giusto da poter essere colata sulle fette del polpettone di lenticchie di Natale. Se la fate in anticipo, è possibile che si indurisca: basterà aggiungere altro latte e frullare nuovamente. In ogni caso va servita calda sulle fette.

Vuoi approfondire i valori nutrizionali di questa ricetta ?

Una porzione della ricetta de La Cuoca Insolita a confronto con la stessa porzione della ricetta tradizionale con carne di agnello e di maiale, formaggi, latte intero e burro:

  100 g della ricetta della Cuoca Insolita 100 g di prodotto con ingredienti tradizionali DIFFERENZA 
EnergiaKcal175,0209-16,2%😀
Grassig4,715-68,4%😀
di cui saturig0,85,2-85,4%😀
Carboidratig24,84,0+520,1%
di cui zuccherig2,81,3+113,4%
Fibreg3,80,0😀
Proteineg8,314-40,8%
Saleg1,81,6+11,3%

Sono una ex ricercatrice universitaria e mi è rimasto il pallino di dimostrare le cose in modo scientifico: guardate la tabella ma poi dimenticatevela!
Serve solo per farvi vedere che potete mangiare questa insolita ricetta senza fare calcoli! E’ invece molto utile per fare il conteggio dei carboidrati per i diabetici, se dovete calcolare l’insulina da prendere.

Allergeni presenti in questa ricetta

(Reg. UE 1169/11)

Verificate sempre le informazioni sull’etichetta dei prodotti che avete acquistato voi, per assicurarvi che non ci siano anche altri allergeni (in aggiunta a quelli che ho indicato io)!

Soia
Soia
Cereali contenenti glutine
Cereali contenenti glutine

Potrebbe interessarti anche...

Nessun Commento

Lascia un tuo commento

Mi trovi su INSTAGRAM e su FACEBOOK

Hai bisogno di aiuto? O di una consulenza? Sono a tua disposizione!