fbpx
Categorie
Archivio contenuti
 

Crema pasticcera vegan senza lattè né uova buonissima e super light

Crema pasticcera vegan senza lattè né uova buonissima e super light

Una crema pasticcera vegan, leggera, buona e facile da preparare: fantascienza o realtà? Realtà, eccome se realtà! Guardate la mia, ad esempio: sembra quasi una qualsiasi crema, non è vero? Eppure, non ho usato nessuno di questi ingredienti: farina, zucchero, uova e latte. Nessuno davvero. Se il risultato è questo è solo merito delle mie amiche alghe e radici (la Signora Agar-agar e la Signora Kuzu).

Per sapere se questa crema pasticcera vegan è anche buona, potreste chiederlo a mia figlia, che da giorni la vuole a colazione, sopra la macedonia. “Perché non farlo?”, penso io… Si prepara in fretta, è buona e non appartiene a quella categoria di prodotti che si danno ai bambini per fare veloce, ma che in realtà non farebbero tanto bene.

Io la uso come base per torte, pasticcini e, appunto, dolci al cucchiaio…

crema pasticcera vegan

3

Difficoltà (da 1 a 3)

3,69 €

Costo totale

5 minuti

Tempo di Preparazione

20 minuti

Cottura

Attrezzatura necessaria

Grattugia per limoni o sbuccia limoni, colino grande, casseruola piccola, frusta da cucina.

Ingredienti

( per circa 250 g )

  • Latte di avena – 250 ml
  • Agar-agar in fiocchi – 1,5 cucchiaini pieni (1,5 g)
  • Kuzu – 2 cucchiaini pieni (12 g)
  • Sciroppo di riso – 2 cucchiai (50 g)
  • Scorza di limone – circa un limone (6 g)
  • Succo di limone (8 g)

Perché vi consiglio questa ricetta?

  • La sua composizione la rende estremamente leggera, ipocalorica e con il 77% in meno di grassi rispetto alla tradizionale crema pasticcera.
  • Il kuzu ha proprietà alcalinizzanti sul nostro corpo.
  • L’agar-agar è ricca di calcio e vitamine!
  • Se avete problemi con il glutine, il latte di avena si può sostituire con latte di soia e di riso (in proporzione 1:1 tra loro).

Preparazione

FASE 1: PREPARAZIONE DEGLI INGREDIENTI

Grattate la scorza del limone in modo da ottenere dei pezzettini minuscoli; se non avete la grattugia potete usare o un coltello dentellato oppure una grattugia per limoni.

 

crema pasticcera vegan

Tagliate quindi il limone in due e spremetelo sul colino per eliminare i semi.
In un bicchiere pesate il kuzu e scioglietelo in pochissima acqua fredda (l’equivalente di due cucchiai). Mi raccomando, l’acqua dev’essere fredda o al massimo a temperatura ambiente, altrimenti il kuzu diventerà un ammasso duro che dovrete buttare via!

FASE 2: LA COTTURA DELLA CREMA PASTICCERA VEGAN

crema pasticcera vegan

Mettete nella casseruola il latte di avena (di soia o di riso) con l’agar-agar e la scorza di limone. Portate a bollore e poi fate cuocere a fuoco molto basso, coperto, per 10 min, mescolando di tanto in tanto. Aggiungete lo sciroppo di riso e il kuzu già sciolto (dategli un’ultima girata prima di aggiungerlo in modo che sia di nuovo ben sciolto), continuando a mescolare senza sosta con la frusta. Fate cuocere ancora a fuoco lento per 5 min, quindi aggiungete il succo di limone e cuocete ancora altri 2-3 min. Passate la crema al colino, per togliere i pezzettini di scorza.

crema pasticcera vegan

FASE 3: L’ADDENSAMENTO DELLA CREMA PASTICCERA VEGAN

La crema a fine cottura sarà ancora poco densa; solo raffreddandosi completamente raggiungerà la sua cremosità definitiva. Per comodità potete lasciarla raffreddare nella casseruola (per velocizzare potete immergerla in acqua fredda a bagnomaria, in un contenitore o nel lavandino).
Può succedere, se avete messo un po’ troppa agar-agar, che alla fine sia diventata troppo dura: in questo caso frullatela con il minipimer (eventualmente potete aggiungere pochissimo latte di avena o di altro tipo) e diventerà cremosa e perfetta per tutti gli usi!

 

crema pasticcera vegan

Vuoi approfondire i valori nutrizionali di questa ricetta ?

Confrontate 100 g della mia ricetta con la stessa quantità di crema pasticcera preparata con uova, zucchero, farina e latte vaccino.

  100 g di ricetta della
Cuoca Insolita
100 g di prodotto con
Ingredienti Tradizionali
Differenza 
EnergiaKcal136,1
194,6-30,0%😀
Grassig1,87,9-77,4%😀
di cui saturig0,43,7-88,1%😀
Carboidratig28,924,9+16,2%
di cui zuccherig16,718,4-9,1%😀
Fibreg0,60,2+217,1%😀
Proteineg1,15,9-81,4%
Saleg0,120,081+47,7%

Sono una ex ricercatrice universitaria e mi è rimasto il pallino di dimostrare le cose in modo scientifico: guardate la tabella ma poi dimenticatevela!
Serve solo per farvi vedere che potete mangiare questa insolita ricetta senza fare calcoli! E’ invece molto utile per fare il conteggio dei carboidrati per i diabetici, se dovete calcolare l’insulina da prendere.

Allergeni presenti in questa ricetta

(Reg. UE 1169/11)

Verificate sempre le informazioni sull’etichetta dei prodotti che avete acquistato voi, per assicurarvi che non ci siano anche altri allergeni (in aggiunta a quelli che ho indicato io)!

Cereali contenenti glutine
Cereali contenenti glutine

Potrebbe interessarti anche...

Nessun Commento

Lascia un tuo commento

Mi trovi su INSTAGRAM e su FACEBOOK

Hai bisogno di aiuto? O di una consulenza? Sono a tua disposizione!