fbpx
Categorie
Archivio contenuti
 

Ravioli gialli con carote e timo fresco

Ravioli gialli con carote e timo fresco

Volete la ricetta di un primo buonissimo, con il 50% di carboidrati in meno e che piaccia anche all’ospite più esigente del mondo? Quello abituato ai gusti più tradizionali? Questi ravioli gialli con carote e timo fresco non sono dei ravioli qualsiasi: li potete fare voi, con le vostre manine sante, sono facili da fare e sono buoni… buoni… buoni. Questi ravioli hanno anche un altro vantaggio: anche se non siete dei maghi in cucina, il ripieno non uscirà durante la cottura. Io li ho fatti fare al mio corso di cucina Pasta fresca… integrale! e poi ne ho preparati un chilo con mia cugina a giugno, in occasione dei compleanni di famiglia (quest’anno li abbiamo festeggiati a casa mia). Un successo con tutti! Credetemi. Andate subito in cucina!

E non è finita: sono con farina integrale 100%, senza uova, senza formaggi né latte, senza carne. Guardate i valori nutrizionali nella tabella sotto… poi ditemi cosa ne pensate!

ravioli gialli carote e timo

2

Difficoltà (da 1 a 3)

1,42 €

Costo totale

1 h

Tempo di Preparazione

15 min

Cottura

Attrezzatura necessaria

Contenitore bordi alti, piccolo contenitore per il ripieno, pentola per cottura ravioli, pellicola per alimenti, 2 casseruole piccola, macchina per la pasta o un matterello grande e della carta da forno, cucchiaino, rotella per pasta fresca.

Preparazione

Ingredienti

per 4 persone (circa 150 g a testa dopo cottura)

Per la pasta fresca:

  • Farina integrale di semola – 125 g
  • Acqua – 80 g
  • Olio e.v.o. – 1 cucchiaino colmo (5 g)
  • Curry – 1 punta (0,6 g)
  • Curcuma in polvere – come una briciola (0,1 g)

Per il ripieno:

  • Carote cotte a vapore – 125 g
  • Tofu – 60 g
  • Pomodori secchi reidratati – 20 g
  • Aceto bianco per reidratare i pomodori – 1 cucchiaio
  • Olio e.v.o. – 1,5 cucchiaini (7 g)
  • Sale fino integrale di Sicilia – 1 cucchiaino (4 g)

Per il sugo al pomodoro:

  • Pomodori grappolo – 400 g
  • Olio e.v.o. –  1,5 cucchiaini (7 g)
  • Aglio – 1 spicchio piccolo (3 g)
  • Sale fino integrale di Sicilia –1/2 cucchiaino (2 g)
  • Origano fresco – 1 rametto (3 g)
  • Pepe nero – 1 spolverata

Perché vi consiglio questa ricetta?

  • Un sogno: un primo piatto con il 50% in meno di carboidrati (rispetto a dei ravioli alle verdure industriali, fatti con formaggi, uova e burro)!
  • Questi ravioli hanno anche il 40% di calorie in meno ! Vuol dire che potete mangiarne un bel piattone senza sensi di colpa!
  • La curcuma insieme al pepe nero diventa 20 volte più efficace! Se volete vedere tutte le proprietà benefiche della curcuma, cliccate qui
  • Se fate voi la pasta fresca, sarete sicuri che non ci sono ingredienti indesiderati: per esempio in alcuni prodotti confezionati, troverete anche lo zucchero tra gli ingredienti. Mi domando che bisogno ci sia… Lo zucchero crea dipendenza. Ecco la risposta!
  • Se avete problemi con i latticini o se siete vegani, questi ravioli sono adatti a voi!
  • Questa ricetta è ideale in primavera e estate, perché ci sono i pomodori, il timo e l’origano freschi. Potete farla anche in inverno, con la passata e gli aromi secchi, ma non sarà buona come con le verdure e i gusti appena colti!

FASE 1: LA PASTA FRESCA

In una terrina a bordi alti mescolare tutti gli ingredienti. La curcuma va aggiunta poco alla volta. Non esagerate perché sennò la pasta prenderà un colore troppo giallo che sembra innaturale. Lavorate l’impasto per circa 5-10 minuti con le mani, su un piano di lavoro pulito, fino a quando vi accorgerete che la superficie diventa liscia, quasi come la seta. Chiudete in un foglio di pellicola e fate riposare per 30 min.

FASE 2: IL RIPIENO

Cuocete le carote a vapore, intere, per 15 minuti. Il tempo varia a seconda della dimensione (per diminuirlo, tagliate a rondelle). Fate sbollentare il tofu a pezzetti per circa 2-3 minuti e scolatelo. Reidratate i pomodori secchi mettendoli a bollire per circa 10 minuti con acqua e aceto, in una casseruola. Mettete tutti gli ingredienti in un mixer tritatutto e frullate bene, lasciando comunque qualche pezzetto.

FASE 3: LA PREPARAZIONE DEI RAVIOLI

Al mio corso di cucina di Pasta fresca integrale preparare i ravioli è stata la parte che è piaciuta di più! Anzi, no, la parte migliore è stata assaggiare i ravioli alla fine!!  Se avete la macchina della pasta, farete più veloce, ma non è essenziale. Prendere 50 g di pasta fresca per volta, dopo il tempo di riposo, e stendetela a forma rettangolare di circa 30 x 15 di dimensione. Infarinate con la semola se sentite che è troppo appiccicosa, ma alla fine lasciate uno dei due fogli un po’ meno infarinato.

ravioli veganravioli vegan

 

Su uno dei due fogli sistemato il ripieno formando delle piccole palline: 6 file da 4 ravioli ogni foglio rettangolare. Con il polpastrello bagnate lo spazio tra una pallina di ripieno e l’altra (servirà per far aderire meglio il foglio di pasta fresca con cui chiuderete l’impasto). Coprite tutto con l’altro foglio di pasta fresca, cercate di sigillare con le mani gli spazi tra le palline di ripieno e poi tagliate con la rotella. Separate i ravioli e con le mani cercate di sigillare ancora meglio la pasta che chiude ogni ripieno.

raviolipasta fresca fatta in casa

 

FASE 4: IL SUGO AL POMODORO

Incidete la buccia dei pomodori con un coltello e buttateli nella pentola di acqua bollente per 3-4 minuti. Scolate, togliete la buccia e tagliate a dadini. Intanto fate scaldare l’olio in una padella e soffriggetevi velocemente l’aglio. Quindi buttate i cubetti di pomodoro e fate cuocere a fuoco sostenuto per 8-10 minuti, con l’origano. Quando il sugo si sarà ben addensato, potete salare (date ancora una mescolata).

 

FASE 4: LA COTTURA DEI RAVIOLI

Fate bollire l’acqua nella pentola e salate. Fate cuocere i ravioli per 2-3 minuti. Scolate con la schiumarola, aggiungete un po’ d’olio, il sugo di pomodoro e una spolverata di pepe, se vi piace.

sugo pomodoro frescopasta fresca fatta in casapasta fresca fatta in casa

CONSERVAZIONE

Nel congelatore: 6 mesi. Potete mettere i ravioli appena fatti nel congelatore, sistemandoli su un tagliere cosparso di semola. Solo quando si saranno induriti, potete trasferirli in una sacchetto gelo.

In frigo: 3-4 giorni. Fateli seccare all’aria prima di metterli frigorifero e poi chiudeteli in un contenitore.

Vuoi approfondire i valori nutrizionali di questa ricetta ?

Ho confrontato 100 g di ravioli della Cuoca Insolita con la stessa quantità di ravioli alle verdure confezionati, trovati al supermercato (fatti con uova, burro, latte e formaggi e persino zucchero e sciroppo di glucosio-fruttosio). Comprare dei ravioli con ripieno di verdure non è sempre una scelta sana! 

  100 g della ricetta della Cuoca Insolita100 g di ravioli fatti con burro, uova e formaggiDIFFERENZA 
EnergiaKcal153,8255,0-39,7%😀
Grassig4,95,1-4,3%😀
di cui saturig0,82,6-71,1%😀
Carboidratig20,842,7-51,3%😀
di cui zuccherig3,18,0-61,2%😀
Fibreg3,02,87,3%😀
Proteineg6,78,1-17,5%
Saleg1,20,855,8%

Allergeni presenti in questa ricetta

(Reg. UE 1169/11)

Verificate sempre le informazioni sull’etichetta dei prodotti che avete acquistato voi, per assicurarvi che non ci siano anche altri allergeni (in aggiunta a quelli che ho indicato io)!

Cereali contenenti glutine
Cereali contenenti glutine
Soia
Soia
Nessun Commento

Lascia un tuo commento

Mi trovi su INSTAGRAM e su FACEBOOK

Hai bisogno di aiuto? O di una consulenza? Sono a tua disposizione!