fbpx
Categorie
Tag
Archivio contenuti
 

Spezzatino di seitan al Nebbiolo

Spezzatino di seitan al Nebbiolo

Ogni tanto, al posto della carne, si può pensare al seitan? Sì, ma a condizione che sia buono. Sembra una risposta ovvia, ma nell’immaginario comune il seitan è quasi sempre terribile e temibile. Ma qui lo faccio diventare morbidissimo e con la mia salsina cremosa anche i più scettici si ricrederanno. Perchè è fatto proprio come tradizione vuole. Solo che invece di usare la carne usiamo il seitan. Io oggi ho il raffreddore e non sento nessun gusto…ma stasera provo a far assaggiare questo spezzatino a mio marito e vediamo cosa dice…
(qualche ora dopo…) Test riuscito!

spezzatino seitan

2

Difficoltà (da 1 a 3)

8,49 €

Costo totale

20 minuti + tempo per preparare il seitan

Tempo di Preparazione

1h

Cottura

Attrezzatura necessaria

Recipiente alto e stretto, tagliere e coltello a lama liscia, carta da casa o canovaccio pulito, padella diam. 28-30 cm, casseruola per brodo verdure, schiumarola, minipimer, cucchiaio legno, setaccio

Ingredienti

per 4 persone (porzioni da 250 g cad.) 

Per dare colore e sapore al seitan

  • Acqua – 500 ml
  • Vino rosso Nebbiolo – 60 ml
  • Salsa tamari – 30 ml
  • Olio e.v.o. – 1 cucchiaio

Per il brodo di verdure

  • Acqua – 1 L
  • Carote – 70 g
  • Cipolla – 70 g
  • Sedano – 30 g
  • Sale grosso – 1 cucchiaino
  • Pepe verde in grani – qualche granello
  • Salsa tamari – 1 cucchiaio scarso

Per la cottura dello spezzatino di seitan

  • Seitan – 500 g (vedi ricetta in preparazioni di base)
  • Farina – 1 bicchiere circa
  • Cipolla – 150 g
  • Carote – 150 g
  • Sedano – 100 g
  • Aglio – 1 spicchio
  • Rosmarino – 1 rametto grande
  • Olio e.v.o. – 2 cucchiai
  • Vino rosso Nebbiolo – 50 ml
  • Sale fino integrale di Sicilia – 6 pizzichi
  • Pepe – 1 punta
  • Peperoncino – 1 punta

Perché vi consiglio questa ricetta?

  • Attenzione: per chi ha problemi con il glutine, il seitan è proibito, perché si ottiene dalla parte glutinosa della farina. Nessun tipo di seitan quindi potrà essere privo di glutine.
  • Per chi ha problemi solo con il frumento, ma non con il glutine, il seitan si può ottenere ad esempio da altre farine ad alto contenuto di proteine, come quella di kamut.
  • Il seitan può essere, ogni tanto, un’alternativa alla carne. E’ importante però prepararlo partendo da farine di qualità. Se volete avere uno spezzatino davvero morbido, vi consiglio di preparare voi il seitan partendo dalla farina (non acquistatelo pronto) anche se ci vuole un po’ più di tempo.
  • Rispetto ad uno spezzatino di carne di manzo (ricetta della tradizione), abbiamo il 30% in meno di grassi.
  • Se avete un ospite a cena che non gradisce la carne, con questa ricetta lo stupirete davvero!

Preparazione

FASE 1: INSAPORIRE E COLORARE IL SEITAN

Preparate in un recipiente alto e stretto un bagnetto con la salsa di soia, il Nebbiolo e l’acqua. Cliccate quì per vedere come ottenere il seitan dalla farina. Il vostro spezzatino di seitan al Nebbiolo verrà fantastico.  Tagliate il seitan a dadini di circa 1 dito di dimensione e immergeteli nella bagna fino a raggiungere il colore desiderato (in 8 – 10 ore lo spezzatino prenderà un colore simile a quello di uno spezzatino già cotto).

 

seitan ricetta

Scolate quindi il seitan ed asciugatelo in un canovaccio pulito o sulla carta assorbente. In una padella larga fate scaldare l’olio e quindi fate dorare i dadini di seitan a fuoco sostenuto per circa 10 minuti, mescolando frequentemente. I dadini a questo punto saranno croccanti e molto invitanti… Ma non finisce qui!

FASE 2: IL BRODO DI VERDURE

Se avete appena preparato il seitan (vedi ricetta di base), avete già il brodo pronto! Se non avete tempo o voglia di prepararlo così, il brodo fatto con il dado andrà bene lo stesso, ma questo che vi propongo è sicuramente più buono. Per prima cosa scegliete verdure fresche (comprate da poco).

carotesedano

Tagliate a pezzi grossolani carote, sedano e cipolla. Mettete sul fuoco l’acqua e versate le verdure; aggiungete sale grosso, pepe verde e salsa tamari e portate tutto a bollore. Lasciate quindi cuocere a fuoco moderato, coperto, per circa 10 minuti. Con una schiumarola recuperate i grani di pepe dalla superficie dell’acqua. Frullate finemente le verdure con il minipimer.

FASE 3: LA COTTURA DELLO SPEZZATINO

Tagliate a dadini la cipolla e mescolatela al rosmarino e all’aglio tritati a piccoli pezzetti. Tagliate allo stesso modo anche le carote e il sedano, che terrete insieme. Per avere un buon soffritto di verdure, che non lascino acqua, tagliate le verdure con un coltello (a lama liscia), resistendo alla tentazione di tritarle con il robot per fare più veloce!

 

verdure per soffritto

In una padella mettete a scaldare l’olio e, quando sarà ben caldo, aggiungete il trito di cipolla, aglio e rosmarino e lasciate rosolare a calore sostenuto per 3 minuti, girando ogni tanto. Versate un dito d’acqua e lasciate evaporare. Aggiungete carote e sedano e lasciate cuocere a fuoco moderato per 5 minuti.

Infarinate il seitan e setacciate la farina in modo che ne rimanga solo un velo sulla superficie.

farina

Buttate lo spezzatino nelle verdure calde e fatelo scaldare un paio di minuti a calore alto. Versate il Nebbiolo e lasciate evaporare. Aggiungete sale, pepe e peperoncino. Versate del brodo caldo (un mestolo alla volta quando necessario) e lasciate cuocere coperto per 10 minuti. Il risultato è uno spezzatino con una salsa cremosa e delicata di verdure. Un buon vino di accompagnamento a tavola potrebbe essere il Nebbiolo.

Vuoi approfondire i valori nutrizionali di questa ricetta ?

Confrontate i valori di calorie e grassi della ricetta de La Cuoca Insolita con la stessa porzione di uno spezzatino di manzo. Questo solo per dire che, se cercate qualche alternativa alla carne, questo spezzatino può essere un’ottima alternativa, con il 30% in meno di grassi.

  100 g della ricetta della Cuoca Insolita100 g di prodotto con ingredienti tradizionaliDIFFERENZA 
EnergiaKcal111,099,0+12,2%
Grassig3,55-30,7%😀
di cui saturig0,9n.d.
Carboidratig7,94,0+97,3%
di cui zuccherig2,8n.d.
Fibreg2,10,1😀
Proteineg12,18,0+50,9%
Saleg1,3

Sono una ex ricercatrice universitaria e mi è rimasto il pallino di dimostrare le cose in modo scientifico: guardate la tabella ma poi dimenticatevela!
Serve solo per farvi vedere che potete mangiare questa insolita ricetta senza fare calcoli! E’ invece molto utile per fare il conteggio dei carboidrati per i diabetici, se dovete calcolare l’insulina da prendere.

Allergeni presenti in questa ricetta

(Reg. UE 1169/11)

Verificate sempre le informazioni sull’etichetta dei prodotti che avete acquistato voi, per assicurarvi che non ci siano anche altri allergeni (in aggiunta a quelli che ho indicato io)!

Sedano
Sedano
Soia
Soia
Cereali contenenti glutine
Cereali contenenti glutine
Anidride Solforosa e Solfiti
Anidride Solforosa e Solfiti

Potrebbe interessarti anche...

Nessun Commento

Lascia un tuo commento

Mi trovi su INSTAGRAM e su FACEBOOK

Hai bisogno di aiuto? O di una consulenza? Sono a tua disposizione!