fbpx
Categorie
Archivio contenuti
 

Croissants alle zucchine di pasta brisee, deliziosi senza burro, latte e uova

Croissants alle zucchine di pasta brisee, deliziosi senza burro, latte e uova

Il primo dilemma della giornata è: “….Ma cosa mangio la mattina?”. Ecco la ricetta dei croissants alle zucchine di pasta brisee. Croissants salati, perfetti anche per un brunch o per una merenda da bambini. Li abbiamo fatti anche al mio corso di cucina di marzo scorso. Buoni come quelli che potreste trovare al bar, ma che non vi appesantiscono, con il 35% di grassi e calorie in meno. Ci sono riuscita sostituendo il latte, il burro e le uova con altri ingredienti… insoliti. Ecco il risultato!

croissants alle zucchine di pasta brisee

2

Difficoltà

2,64 €

Costo totale

40 min

Tempo di Preparazione

30 Minuti

Cottura

Attrezzatura necessaria

Robot mixer tritatutto (non essenziale), contenitore rotondo di medie dimensioni, tagliere e coltello a lama liscia o mandolina, padella da 24 cm diametro, casseruola piccola, mattarello da 40 cm, grosso tagliere di legno o tappetino in silicone 40 x 60 per stendere la pasta brisée (non essenziali), cucchiaio di legno, frusta.

Ingredienti per 8 croissants

(per 8 persone)

Per la pasta brisée

  • Farina manitoba – 75 g
  • Farina di farro tipo 1 – 75 g
  • Olio di girasole o di oliva – 35 g
  • Acqua – 55 g
  • Sale fino integrale – 1,5 g (5 pizzichi)
  • Lievito di birra disidratato – 2,25 g (1 cucchiaino da caffé)

Per il ripieno di verdure

  • Zucchine pulite – 85 g
  • Tofu – 70 g
  • Porro – 20 g (o scalogno o cipolla bianca)
  • Olio e.v.o. – 4 g
  • Zenzero in polvere – 0,3 g (1/4 di cucchiaino)
  • Sale fino integrale – 1 (3 pizzichi abbondanti)

Per la besciamella

  • Latte di canapa o di soia – 125 g
  • Farina di farro integrale – 12,5 g (mezzo cucchiaio)
  • Olio e.v.o. – 7,5 g (1 cucchiaio)
  • Sale fino integrale – 1,3 g (4 pizzichi)
  • Lievito alimentare in scaglie – 8 g (1,5 cucchiai)

Per la doratura dei cornetti

  • Latte di soia – 50 g
  • Malto di orzo – 1 cucchiaino (20 g)

Perché vi consiglio questa ricetta?

  • Questi croissants alle zucchine di pasta brisée sono senza burro, senza uova, né latte o formaggio. Vegan e buonissimi!
  • Ecco un buon motivo per sostituire il burro con l’olio nella pasta brisée: così ha pochissimi grassi saturi. Bene quindi per tenere a bada il colesterolo alto!
  • La Canapa sativa è perfetta per preparare il latte di canapa in ricette salate (guardate qui come ho fatto io) ed è piena di proprietà benefiche: potente antinfiammatorio, è composta per il 20-25% circa da proteine che contengono tutti gli otto aminoacidi essenziali (quelli che il nostro organismo non è in grado di sintetizzare da solo per comporre le proteine che servono per tutte le funzioni vitali). Nei semi di Canapa sativa il rapporto tra gli acidi grassi precursori degli Omega 6 e degli Omega 3 è di circa 3:1, che è considerato il rapporto ottimale secondo le più recenti ricerche scientifiche. I semi di canapa sono composti da 25-30% di fibre.
  • Rispetto ad un croissant “industriale”, farcito con salumi, la ricetta della Cuoca Insolita ha il 72% in meno di grassi saturi e il triplo di fibre.

Preparazione

FASE 1: LA PASTA BRISEE

Mescolate tutti gli ingredienti (tranne i semi di sesamo) in una terrina rotonda e impastate per 2-3 minuti. Lasciate riposare l’impasto, coperto da un canovaccio, per circa 30 minuti.

FASE 2: LE VERDURE DEL RIPIENO

Sbriciolate a pezzettini molto piccoli il tofu con il robot tritatutto o con le mani. Lavate e tagliate le zucchine a fiammifero, in pezzetti lunghi circa 2-3 cm.

 

porri

Nella padella mettete l’olio a scaldare a calore sostenuto. Intanto tagliate il porro finemente e fatelo rosolare nell’olio caldo. Quando ha preso colore versate un dito d’acqua e lasciate evaporare completamente. Versate nella padella il tofu e fatelo insaporire per 3 minuti. Aggiungete le zucchine e mescolate. Abbassate il fuoco e fate cuocere per 5 minuti, girando ogni tanto. Verso la fine aggiungete il sale e lo zenzero.

FASE 3: LA BESCIAMELLA

In un pentolino mettete olio, farina e sale e amalgamateli tra loro. Scaldate il latte a parte e versatelo a poco a poco nel mix di farina e olio. Intanto mescolate con la frusta in modo che non si formino grumi. Unite quindi il resto del latte e mettete a cuocere a calore moderato fino a quando la besciamella inizia ad addensarsi (ci vorranno un paio di minuti al massimo). Spegnete il fuoco, aggiungete il lievito alimentare in scaglie e date un’ultima mescolata. Unite la besciamella alle verdure del ripieno (in proporzione circa 1:1).

FASE 4: STENDERE LA PASTA BRISEE E PREPARARE I CORNETTI

Disponete farina in abbondanza sul tagliere o sul tappetino di silicone (se non avete nessuno dei due, basta un piano di lavoro ben infarinato). Spolverate quindi con i semi di sesamo (vedi ingredienti) e stendete la pasta brisée (tutta in una volta per una porzione da 6 croissants), cercando di darle una forma rotonda. La pasta dovrà essere stesa sottile il più possibile (circa un disco da 40 cm diam). Con un coltello tagliate la pasta in 6 spicchi.

 

pasta brisee veganpasta brisee vegan

Disponete nella parte superiore di ogni spicchio il preparato per il ripieno (verdure e besciamella già mescolate). Bagnate i lati lunghi del triangolo con dell’acqua. Chiudete il triangolo, cercando di non stringere troppo la parte in cui c’è il ripieno (gonfierà durante la cottura). Guardate come siamo starti bravi a preparare questi croissants alle zucchine di pasta brisee al mio corso di cucina di marzo scorso!

 

croissants salati vegan

Lasciate riposare i croissants alle zucchine di pasta brisee per almeno 2-3 ore in forno spento e chiuso, mettendo dentro un pentolino con dell’acqua bollente. Il volume dovrà quasi raddoppiare.
In una ciotolina sciogliete il malto d’orzo nel latte di soia e spennellate la superficie dei cornetti. A fine cottura resteranno dorati, quasi come se aveste usato il rosso d’uovo!

FASE 4: LA COTTURA

Fate cuocere a 170° C (ventilato) per 25 minuti. Vi consiglio di non lasciarli in giro…!!

 

il mio cane e la pappa

CONSERVAZIONE

In frigorifero: 4-5 giorni
Nel surgelatore: sconsigliato, perchè diventerebbero molli una volta scongelati.

Vuoi approfondire i valori nutrizionali di questa ricetta ?

Ho messo a confronto 100 g del croissant della Cuoca Insolita, con un cornetto salato confezionato a base di salumi. Spesso al bar si trovano solo dolci. Ma quando ce ne sono anche di salati, spesso contengono ingredienti ricchi di grassi (es. mozzarella o salumi).

  100 g della ricetta della Cuoca Insolita100 g di un croissant salato industrialeDIFFERENZA 
EnergiaKcal201,2319,0-36,9%😀
Grassig10,516,0-34,2%😀
di cui saturig1,55,3-72,5%😀
Carboidratig19,227,0-28,8%😀
di cui zuccherig2,03,1-35,5%😀
Fibreg3,31,3+151,3%😀
Proteineg7,416,0-53,9%
Saleg0,71,8-62,3%😀

Sono una ex ricercatrice universitaria e mi è rimasto il pallino di dimostrare le cose in modo scientifico: guardate la tabella ma poi dimenticatevela!
Serve solo per farvi vedere che potete mangiare questa insolita ricetta senza fare calcoli! E’ invece molto utile per fare il conteggio dei carboidrati per i diabetici, se dovete calcolare l’insulina da prendere.

Allergeni presenti in questa ricetta

(Reg. UE 1169/11)

Verificate sempre le informazioni sull’etichetta dei prodotti che avete acquistato voi, per assicurarvi che non ci siano anche altri allergeni (in aggiunta a quelli che ho indicato io)!

Soia
Soia
Cereali contenenti glutine
Cereali contenenti glutine
Sesamo
Sesamo

Potrebbe interessarti anche...

Nessun Commento

Lascia un tuo commento

Mi trovi su INSTAGRAM e su FACEBOOK

Hai bisogno di aiuto? O di una consulenza? Sono a tua disposizione!