Categorie
Archivio contenuti
 

Tagliatelle integrali al ragù incredibile

Tagliatelle integrali al ragù incredibile

…Adire il vero siamo un po’ a corto di primi piatti sul blog…ma un blog di cucina inventato da un’italiana non può permetterselo! Ecco quindi la mia ricetta per un bel piatto di tagliatelle al sugo. Ma di cosa sono fatte però, per meritarsi di stare su questo blog di cucina insolita? Ho voluto provare una versione con 100% di farina di farro integrale, senza uova. Tagliatelle di sola farina integrale e acqua. Il risultato si vede nella fotografia…mica male, no? Ora passiamo al sugo…è il mio solito, l’incredibile “ragù” senza carne. Lo chiamo ragù, anche se non dovrei, perché ci assomiglia molto visivamente. Ma voi sapete già che non ha la carne. Se siete curiosi, continuate a leggere…

Tagliatella inforchettata - La Cuoca Insolita

2

Difficoltà (da 1 a 3)

3,45 €

Costo totale

30 Minuti

Tempo di Preparazione

2 Minuti

Tempo di Cottura

Attrezzatura necessaria

Macchina per la pasta.

Per il sugo: robot mixer, tagliere e coltello a lama liscia, tegame antiaderente diam. 24 cm, pentola per la cottura delle tagliatelle.

Ingredienti per 4 persone

( 100 g di tagliatelle da cuocere e 70 g di sugo a persona)

Per le tagliatelle

  • Farina di farro integrale – 280 g
  • Farina di semola – 30 g
  • Acqua – 110 ml
  • Sale marino fino integrale di Sicilia – 4 pizzichi (1,5 g)

Per il ragù incredibile (vedi ricetta in preparazioni di base)

  • Granulare di soia – 40 g
  • Pomodoro – 200 g
  • Carote – 25 g
  • Cipolla – 40 g
  • Sedano – 1/2 gambo piccolo (25 g)
  • Aglio – 1/4 spicchio piccolo
  • Rosmarino – 1 rametto
  • Salvia – 6 foglie medie
  • Olio sesamo – 1 cucchiaino (3,5 g)
  • Olio e.v.o. – 1 cucchiaino (3,5 g)
  • Acqua – 60 g
  • Vino rosso – 30 ml
  • Sale – 1/2 cucchiaino (2,5 g)
  • Pepe – la punta di 1 cucchiaino (0,40 g)

Perché vi consiglio questa ricetta?

  • Più fibre e meno colesterolo: questo perché la pasta fresca è tutta di farina integrale e perché il sugo non ha carne. Quindi pochi grassi e l’82% in meno di grassi saturi rispetto al ragù tradizionale fatto con la carne!
  • La maggiore quantità di carboidrati rispetto alla ricetta tradizionale di tagliatelle al ragù dipende dal fatto che ho impiegato molte verdure (anche loro hanno un contenuto di carboidrati che nella tabella nutrizionale rientrano nella categoria “di cui zuccheri”). E’ anche grazie a queste verdure, però, che avete tante fibre nel vostro piatto!
  • Un piatto da 230 g circa conta solo 319 Kcal (il 25% in meno rispetto alle tagliatelle al ragù classiche della tradizione). Buon appetito!

Preparazione

Fase 1: IL RAGU’

Se non lo avete già pronto in frigo, iniziate a preparare il sugo come prima cosa. Se non vi ricordate il procedimento, potete cliccare qui e andare alla ricetta ragù incredibile senza carne. Quando lo avrete messo a cuocere per gli ultimi 35 minuti, inizierete a preparare le tagliatelle, come indicato sotto.

FASE 2: LA PREPARAZIONE DELLE TAGLIATELLE

Amalgamare ingredienti - La Cuoca Insolita
Foto 1
Lavorazione impasto - La Cuoca Insolita
Foto 2

Pesate con precisione la farina di farro integrale e l’acqua, per avere un risultato perfetto (pochi grammi in più di acqua renderebbero invece l’impasto troppo morbido: non essendoci l’uovo, a fine cottura avreste delle tagliatelle fragili, un po’ molli e difficili da arrotolare sulla forchetta). Mescolatele in un contenitore con una forchetta. Aggiungete il sale e iniziate a impastare con le mani fino a quando otterrete una palla di impasto omogeneo (Foto 1 e Foto 2). Avvolgetela in un foglio di pellicola e lasciate riposare per almeno mezz’ora.

Tagliatelle a macchina - La Cuoca Insolita

Sistemate quindi sul tavolo di lavoro un tagliere con la farina di semola e, se la avete, la macchina per la pasta (sennò potete usare un mattarello come si faceva una volta! Andrà bene lo stesso ma impiegherete un po’ di più). Prendete un pezzo di impasto (circa 40-50 g) e cospargetelo di farina di semola.
Passatelo quindi alla macchina, iniziando dallo spessore più grande. Ad ogni passaggio in macchina, spolverate il foglio di pasta con la farina di semola, se è necessario, e poi spostate di una tacca la regolazione dello spessore prima di ripassare la pasta sotto al rullo, fino ad arrivare circa alla metà della scala (la mia macchina va da 1 a 9; io mi sono fermata a 4 come spessore).
Avrete quindi ottenuto dei fogli di pasta, che ora dovrete tagliare a piccole listarelle per formare delle tagliatelle. Potete farlo o di nuovo con la macchina per la pasta (se avete il blocco per le tagliatelle) oppure con un coltello, piegando i fogli su se stessi per due o tre volte nel verso della lunghezza (usate sempre la semola) e poi tagliando il “rotolino” con il coltello.

Fase 3: LA COTTURA DELLE TAGLIATELLE

Intanto potete mettere a bollire l’acqua per la pasta. Quando avrà preso il bollore, salatela e buttateci dentro le tagliatelle, che farete cuocere per 4 minuti circa (dipende però dallo spessore, assaggiate ogni 2 minuti per sicurezza). Scolatela e mettete subito la salsa. Se necessario aggiungete con un mestolo un po’ di acqua di cottura, in modo da rendere il sugo più morbido.
Il piatto è già molto buono così, però se volete aggiungere un filo d’olio extra vergine e una grattata di Parmigiano, se non avete problemi con questo ingrediente, esalterete ancora di più il gusto!

Vuoi approfondire i valori nutrizionali di questa ricetta ?

Confrontiamo la somma di 100 g di pasta 100% farina di farro integrale e 70 g di ragù incredibile senza carne con 100 g di tagliatelle all’uovo e 70 g di ragù fatto con carne bovina e suina:

  1 porzione della ricetta della Cuoca Insolita La stessa porzione di tagliatelle al ragù tradizionaliDifferenza 
EnergiaKcal319,6429,3-25,5%😀
Grassig4,815,4-68,9%😀
di cui saturig0,74,1-82,7%😀
Carboidratig52,455,3-5,3%😀
di cui zuccherig8,52,8+200,6%
Fibreg11,13,1+258,5%😀
Proteineg16,815,8+6,2%
Saleg1,0391,094-5,1%😀

Sono una ex ricercatrice universitaria e mi è rimasto il pallino di dimostrare le cose in modo scientifico: guardate la tabella ma poi dimenticatevela!
Serve solo per farvi vedere che potete mangiare questa insolita ricetta senza fare calcoli! E’ invece molto utile per fare il conteggio dei carboidrati per i diabetici, se dovete calcolare l’insulina da prendere.

Allergeni presenti in questa ricetta

(Reg. UE 1169/11)

Verificate sempre le informazioni sull’etichetta dei prodotti che avete acquistato voi, per assicurarvi che non ci siano anche altri allergeni (in aggiunta a quelli che ho indicato io)!

Cereali contenenti glutine
Cereali contenenti glutine
Sesamo
Sesamo
Sedano
Sedano
Anidride Solforosa e Solfiti
Anidride Solforosa e Solfiti

Potrebbe interessarti anche...

Nessun Commento

Lascia un tuo commento

Mi trovi su INSTAGRAM e su FACEBOOK

Hai bisogno di aiuto? O di una consulenza? Sono a tua disposizione!